Peso ideale

Il peso ideale

Dimagrire e non ingrassare più

Bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno

Continuiamo con i consigli da seguire per riuscire a mantenere i risultati dopo che abbiamo raggiunto il peso ideale

Questo serve per facilitare il lavoro di depurazione dei reni e per contrastare la stipsi (stitichezza).

L’ideale sarebbe di imparare a bere per abitudine, anche quando non si ha sete.

Hai raggiunto il peso ideale e vuoi mantenere i tuoi risultati nel tempo? Allora ti invito a leggere quest’altro articolo che ho scritto sul blog!

Lo stimolo della sete, infatti, controllato da una parte del nostro cervello chiamata “ipotalamo”, non sempre è così efficiente nel segnalarci che il nostro organismo ha bisogno di liquidi, a volte, specialmente nelle persone anziane o quando si suda molto (perchè fa caldo o durante la pratica di attività sportive), l’avviso di bere scatta troppo tardi, quando le nostre cellule si stanno già disidratando.

Lasciare poco spazio agli alimenti conservati e raffinati

Infatti durante le varie operazione tecnologiche alle quali gli alimenti vengono sottoposti dall’industria alimentare e conserviera, si verificano perdite, anche considerevoli, di sostanze nutritive, ed in particolar modio, delle vitamine e dei sali minerali.

Gli alimenti conservati, tra l’altro, sono spesso troppo ricchi di sale, mentre quelli raffinati hanno un basso contenuto di fibre.

Cucinare in modo semplice

Evitare quindi i grassi cotti e le preparazioni con salse piccanti o elaborate che sono pesanti e difficili da digerire.

Come metodo di cottura bisogna preferire, quando è possibile, quello al vapore e/o al cartoccio, infatti questi due metodi sono quelli migliori per riuscire a conservare il più possibile le qualità nutritive degli alimenti ed anche per non costringere l’apparato digerente ad un superlavoro.

Per quanto riguarda le verdure, invece, bisogna sapere, che la perdita  di nutrienti è in assoluto minore quando vengono cotte nella pentola a pressione, perchè si riduce sia il passaggio dei nutrienti nell’acqua di cottura, sia il tempo di cottura.

Hai raggiunto il peso ideale e vuoi mantenere i tuoi risultati nel tempo? Allora ti invito a leggere quest’altro articolo che ho scritto sul blog!

Come condimento preferire l’olio extravergine di oliva

L’olio di oliva è il condimento che contiene le maggiori quantità di acido oleico.

Questo acido grasso monoinsaturo, oltre a fare diminuire il livello delle lipoproteine LDL, comunemente definite “colesterolo cattivo”, che tendono a fare depositare il colesterolo sulle pareti dei vasi arteriosi, fa aumentare un altro tipo di lipoproteine le HDL, comunemente definite “colesterolo buono”, che invece operano per rimuovere il colesterolo dal sangue.

L’olio di oliva è tra l’atro, tra i grassi insaturi, quello che resiste meglio alle alte temperature, cioè quello che durante la cottura dà luogo alla minore formazione di composti potenzialmente dannosi per la nostra salute, tra cui i radicali liberi.

Non usare troppo sale

I 10 – 15 gr di sale che molte persone usano quotidianamente per insaporire i cibi sono troppi e possono favorire l’istaurarsi dell’ipertensione arteriosa, soprattutto per quei soggetti che ne sono predisposti.

La maggior parte dei nutrizionisti a livello mondiale consigliano infatti di non superare i 6 gr al giorno.

Per tale motivo, fin da piccoli, sarebbe opportuno abituare il palato ad un gusto più insipido, da correggere magari usando spezie o erbe aromatiche

Anche per questo articolo è tutto…

Ti do appuntamento a domani per darti  altri consigli…

Hai raggiunto il peso ideale e vuoi mantenere i tuoi risultati nel tempo? Allora ti invito a leggere quest’altro articolo che ho scritto sul blog!

Un caro e cordiale saluto

ImmagineRosy

P.S. 1: iscriviti gratuitamente alla Newsletterper essere sempre informato sulle ultime novità, le promozioni, gli sconti e i bonus che riceverai direttamente nella tua casella di posta. Qualora non dovessi ricevere le email in modo costante controlla nella casella dello “Spam”

P.S. 2: Soffri di varici? E allora…leggi la pagina di presentazione per avere maggiori informazioni sul Protocollo Terapeutico prevenzione e cura delle varici e delle gambe stanche 

P.S. 3: sei benvenuto/a a lasciare un commento/domanda nel Form che trovi alla fine dell’articolo oppure scrivimi a questo indirizzo di posta: ilpesoideale@gmail.com

P.S. 4: puoi liberamente consigliare di leggere questo articolo a quelle persone che tu pensi possano essere interessate a questo argomento